Categoria: Le operette morali

Dialogo tra i personaggi di un racconto che cade a pezzi e il loro statuto narrativo

Adrian De Bernardinis

di Antonina Nocera [Proponiamo un altro testo tra quelli pervenutici nell’ambto del concorso basato sulle Operette morali di Giacomo Leopardi. Nella foto qui sopra: Adrian De Berardinis]. «Si sono bloccati, dannazione. Guarda in che posizione mi trovo. Ho una padella in mano. Tu stai facendo l’amore con tuo marito. E gli altri? Chissà cosa fanno,

Continua a leggere

Dialogo dell’autore e del romanzo

Roland Barthes, La morte dell'autore, Bottega di narrazione, Scrittura creativa, Corsi di scrittura creativa

di Jacopo Ruggenti [Continuiamo, con questo Dialogo dell’autore e del romanzo di Jacopo Ruggenti, nella pubblicazione dei testi pervenuti nell’ambito del concorso basato sulle Operette morali di Giacomo Leopardi. Nella fotografia qui sopra: Roland Barthes]. ROMANZO: Allora, non mi scrivi? AUTORE: L’autore è morto. ROMANZO: Però risponde. AUTORE: Tutto merito del medium. ROMANZO: Che bello,

Continua a leggere

Dialogo tra Ennio Flaiano e Luigi Einaudi sulla letteratura invisibile

Ennio Flaiano e Luigi Einaudi

di Grazia Bontiello [Ecco la quinta “operetta morale” che scegliamo per la pubblicazione tra tutte quelle che ci sono pervenute nell’ambito del nostro concorso leopardiano. Vedi tutte le “operette”]. Nell’anno di grazia 1954, durante la quindicesima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, il presidente della Repubblica Luigi Einaudi incontrò a cena lo scrittore Ennio Flaiano,

Continua a leggere

Dialogo tra un venditore di dolci e il conte Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi, Bottega di narrazione, Operette morali, Scrittura creativa, Creative writing

di Emanuela Carbonelli [Continuiamo nella pubblicazione dei migliori tra i testi pervenutici nell’ambito del concorso basato sulle Operette morali di Giacomo Leopardi]. Venditore di dolci: Dolci, dolci appena sfornati, sfogliatelle frolle, confetti di Sulmona, dolci per tutte le tasche e golosità! Ne volete Signore? Conte Giacomo Leopardi: Ah, non potrei, ma… tenete forse dei cannellini?

Continua a leggere

Dialogo tra il punto interrogativo e il punto esclamativo

Di Andrea Giramundo [Cominciamo a pubblicare i migliori testi pervenutici nell’ambito del concorso basato sulle Operette morali di Giacomo Leopardi. Qui sopra: Jazz, un’opera di Lucy Guenot]. Punto interrogativo: Perché mi hai convocato con tutta questa agitazione, che succede? Punto esclamativo: Perché la situazione è oltremodo grave! Non capisco proprio come tu non te ne

Continua a leggere